Tra le scarpe più richieste, notate e analizzate dai fruitori del web nell’asset sportivo rientrano le scarpe da calcio.
Che si tratti di scarpe da calcio o da calcetto, alla base della scelta è bene tenere a mente alcuni fondamentali requisiti:

  • sostanza
  • scelta dei tacchetti
  • tomaia e supporto interno
  • design

Come primo punto, il consiglio è di scegliere un modello che, indipendentemente da chi sia sponsorizzato, se dal tuo calciatore preferito o meno, sia adatto a campi e terreni differenti e che abbia una robustezza adeguata a passare indenne più di una stagione.

Segue l’analisi dei tacchetti.
Un tempo la scelta tra tacchetti in ferro o in gomma dipendeva dalla tipologia di terreno da gioco.
Oggi, con la creazione di tacchetti di gomma dura e ben strutturati, la scarpa sarà pronta per qualsiasi tipo di terreno.
Oltre alla consistenza, osservare anche il posizionamento dei tacchetti nella parte inferiore della scarpa. Di solito nella parte in punta la grandezza è inferiore al fine di gestire e concentrare l’esplosività e la velocità durante il match.
La qualità della scarpa prima di tutto.
Inoltre, la presenza di cuciture robuste e lacci solidi sono requisiti centrali su cui basare la scelta.

La tomaia e il supporto interno sono importantissimi.
La prima serve a proteggere il piede da agenti esterni come pioggia e polvere, la soletta interna, se traspirante è particolarmente utile d’estate per prevenire l’insorgenza di cattivi odori.
Non da meno, la scelta della scarpa strutturata in modo tale da proteggere la caviglia.

Infine, ma non di minor importanza, il design della scarpa.
A ciascuno il proprio colore e stile: dai colori fluo ai più lineari.

Dopo questo piccolo riepilogo informativo di note da tenere in considerazione per l’acquisto di scarpe da calcetto funzionali i 3 elementi fondamentali sono: robustezza, tenuta dei tacchetti su terreni differenti e un buon livello di protezione di tutto il piede.